TRADUZIONE

22 agosto 2011

tracce di asfalto fra un buco e l'altro.....

siamo in Ucraina !
immensa Russia, difficile Russia, indimenticabile Russia !!
Ieri ne siamo usciti, ed ora siamo ad un passo dal confine con l'Ungheria dove domani vi entreremo e ci fumeremo le strade liscie e perfettamente asfaltate che ci porteranno verso la nota Austria.
Da li, come l'ultima tappa del tour de France ( in onore dell'amata Sandrine ) la passerella finale sino a casa.
Non ci sara' il pubblico ad appluidirci come invece per i campioni del ciclismo,
ma non e' questo che vorremmo infatti !!
E' la consapevolezza di avercela fatta, da godere tutta da sola, nella sua immensa grandezza e nelle sue mille difficolta' !
Le strade della Russia.........non una leggenda .....una dura e cruda realta' !
Tracce di asfalto interposte ed incastonate fra mille crateri !!
Ci siamo !
La Mongolia ormai e' distante mezzo mondo, ma per noi e' viva sulla pelle !
Ci siamo, giovedi' il mio capo Austriaco mi attende per una riunione in ufficio................ci saro' ......fisicamente ci saro'......ma la mia mente ....chisa' dove sara'.........
forse, almeno spero per lei, libera come un aquila, volteggiera' sui cieli sgombri della Mongolia,
ed io e' li che la lasiero' andare !!!
Ci siamo ragazzi,
ormai ci siamo !!!

Ad oggi 18000 km sono gia' storia,
ne rimangono 2000 .......quelli che ci permetteranno di definire e decidere il prossimo viaggio.
Ve lo diro' ?
Non credo............altrimanenti la mia mamma poi mi rimane preoccupata tutto l'inverno......
Tranquilla mamma............l'anno prossimo vado a Gubbio..........................lupo permettendo !!!!

Auuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

Gianni e Gisella !!






5 commenti:

  1. Carissimi...che bello leggervi di nuovo...troppo forte Gianni!!! grazie x avermi nominata,ho avuto la pelle d'oca...siete dei miti ormai,almeno,x me lo siete..e vi ammiro tantissimo...si,ce l'avete fatta ormai!!!solo 2000km??? ma allora tornate prima del previsto? chissà quando...(lupo permettendo!!! AHAHAH!) cmq ho riconosciuto Enrico nel suo commento..ha ragione al 100%!!! VIVE LA GUZZI, ciauuuuu....
    Sandrine!

    RispondiElimina
  2. ...che dire?, penso che tutto quello che c'era da dire ormai lo abbiamo già ribadito più volte ma forse non basta ancora, allora "repetita iuvant": Grazie per quello che avete fatto, grazie per aver dimostrato che le ns. Aquile sicuramente non sono seconde a nessuno, (non hanno l'elica ma sicuramente hanno le "p...e" :-) :-) :-)), grazie per averci fatto sognare, grazie per averci fatto compagnia per tutto questo periodo (la pagina GengisRide sempre aperta per controllare ogni vs. spostamento) e per concludere, scusami Gianni, un immenso GRAZIE a Gisella, non potete immaginare quanto torna utile la sua immagine quando le ns. zavorrine "rugnano" perchè fa caldo, perchè fa freddo, perchè piove, perchè, perchè, perchè, allora in quel momento gli rammenti quello che gli hai fatto leggere su internet della vs. avventura... e come per incanto il silenzio...
    ...della serie "magna e tase"

    Un abbraccio fortissimo e spero di incontrarvi al più presto.

    Ciao

    Mario

    RispondiElimina
  3. Gisella, Gianni... non trovo le parole adatte per esprimere tutta la mia ammirazione e non so neppure se esistono ma desidero che sappiate che ciò che provo mi commuove al punto da indurmi il 'magone'.

    Grazie infinite per il vostro coraggio e la vostra determinazione, meravigliosamente contagiose.

    Un abbraccio ad entrambi.

    Leo

    RispondiElimina
  4. Nicola, FPT Racing Sangone23 agosto 2011 21:09

    Localizzarvi soltanto con il satellite mi tranquillizzava enormemente, ma quello che mi faceva sentire proprio vicino a voi
    erano le parole che leggevo sul blog, il ponte che mi permetteva di oltrepassare il confine tra l'immaginario e il reale.
    Mi siete mancati, cinque giorni lunghissimi anche per me.
    Un abbraccio, Nicola.

    RispondiElimina
  5. ...ebbene si lo ammetto mi sono fatto gli affari vs. quasi fin dentro al garage... :-) :-)

    ...non per "morbosità" ma solo per abbracciarvi virtualmente (in attesa di poterlo fare di persona) e darvi un caloroso: "BENTORNATI!!!!.
    Vi porgo anche i saluti e l'abbraccio di Enrico, che in questo momento si trova in vacanza in Francia, dove oggi la sua Stelvio ha "compiuto" 40000 Km, ovviamente senza alcun problema (ma questo è inutile sottolinearlo).

    Grazie 1000 ancora per quello che avete fatto e buon meritatissimo riposo.

    Ciao

    Mario e Ricu

    RispondiElimina